Calzone: due varianti da amore a primo morso

Il calzone non è solo un’alternativa alla pizza, ma molto di più. La sua caratteristica forma a mezzaluna, le bruciacchiature in superficie, l’impasto morbido ed il ripieno fanno del calzone una vera specialità. Una delizia che in lungo e in largo per l’Italia viene farcita con abbinamenti diversi, regalando sempre emozioni nuove e sorprendenti.

Le origini del calzone

Oggi il calzone lo si trova un po’ ovunque e in qualsiasi variante. Ma dove ha avuto origine questa prelibatezza?
A contendersi il primato di inventori del calzone sono i pizzaioli campani e pugliesi, ma, come per il dilemma dell’uovo e della gallina, anche qui non si ha una risposta univoca. In entrambe le regioni, infatti, la tradizione del calzone è ben radicata, seppure con notevoli differenze.

Il calzone pugliese

Quello pugliese, ad esempio, sembrerebbe essere nato in casa, dall’impasto del pane lavorato a mano e richiuso in sé stesso a forma di mezzaluna con all’interno pomodoro e mozzarella. Da qui sarebbe nato il panzerotto pugliese farcito con acciughe e spunzali (tipica verdura del luogo), talvolta cotto al forno, talvolta fritto.

Il calzone napoletano

Quello partenopeo, invece, tipicamente cotto al forno, è uno stretto parente della pizza. Sembra infatti che i primi pizzaioli a realizzarlo avessero avuto la brillante idea di utilizzare l’impasto della pizza in modo diverso. Così, invece di stenderlo e lasciarlo aperto, provarono a richiudere su stesso l’impasto sigillandolo in una forma a mezzaluna e farcendolo con un ripieno. Così sarebbe nato il calzone napoletano, il quale si sarebbe diffuso molto rapidamente in altre regioni del Sud Italia, come Puglia, Sicilia e Calabria.

calzone

Che sia nato in Campania oppure no, il bello del calzone è la sua infinita versatilità. Le sue possibili farciture sono tantissime ed ogni paese e regione sono espressione di un particolare abbinamento. Per questo Fornace Stella se ne è innamorato al primo morso.

Il calzone di Fornace Stella

La pizza è il nostro primo amore, quello che ha animato sin dall’inizio il progetto di Fornace Stella portato avanti dai due soci Enrico e Roberto. Per il loro locale, hanno pensato ad un ambiente piacevole, uno staff dinamico e ad un cibo a cui è impossibile dire di no. Come si fa a dire di no alla pizza?

calzone

E al calzone, sapreste dire di no? Dalla nostra Fornace ne sforniamo sempre due squisite varianti: quello napoletano e quello romano. Entrambi cotti al forno, i due differiscono nei ripieni.

calzone

Il napoletano è per chi ama i sapori più persistenti. Il suo impasto leggero e digeribile viene farcito, infatti, con provola affumicata, prosciutto cotto e il tipico salame piccante.
Il calzone romano, invece, è leggermente più delicato mantenendo però sempre un gusto deciso. Il suo ripieno è costituito da fior di latte, prosciutto crudo e tuorlo d’uovo.

Dove trovare i calzoni di Fornace Stella

Un menu studiato per accontentare i gusti di ognuno, quattro sale per accogliere gli ospiti, un design semplice ma allo stesso tempo divertente rendono Fornace Stella un locale dove mangiare bene e stare bene. Oltre alle pizze e ai calzoni, troverete tantissime proposte dalla cucina, tra primi e secondi piatti, sfizi, fritti, bruschette, carne alla griglia, contorni, dessert. Una cucina genuina ed autentica che riporta in tavola i sapori antichi della nostra tradizione.

Vi aspettiamo in Piazza Lecce tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, sia a pranzo che a cena.
Chiusi il sabato a pranzo.

Share